Napoli, tentata truffa danni Stato: interdizione per 9 avvocati

Aff

Napoli, 4 dic. (askanews) - Tentata truffa aggravata ai danni dello Stato e divieto di esercitare la professione di avvocato per un anno. Sono queste le accuse mosse dai finanzieri del comando provinciale di Napoli nei confronti di 9 legali.

Le indagini sono scaturite da molteplici segnalazioni pervenute all'Ufficio di Procura - negli anni 2018 e 2019 - dalla Presidenza del Tribunale di Nola in merito ad irregolarità, rilevate dall'Ufficio Ruolo Generale Affari Contenziosi Civili in sede di iscrizione a ruolo delle cause civili: nel procedere alle lavorazioni delle buste telematiche trasmesse dagli avvocati e contenenti l'iscrizione a ruolo di cause civili, nel momento in cui l'operatore dell'Ufficio Ruolo Generale procedeva ad inserire il numero identificativo della marca da bollo o del contributo unificato, il sistema informatizzato negava la possibilità di inserimento dei dati in quanto gli stessi risultavano già registrati ed utilizzati.

La Guardia di Finanza Gruppo di Nola, delegata dalla Procura della Repubblica di Nola, ha scoperto che ciascuna marca da bollo o contributo unificato, alla data della richiesta di iscrizione a ruolo, risultavano essere già state utilizzate, come mere fotocopie, alcune anche più volte dallo stesso difensore, ovvero da altri avvocati facenti parte del medesimo studio legale degli indagati.