A Napoli tre ragazzini in fuga hanno sparato contro gli agenti che li inseguivano

Mauritius Images / Agf

AGI - In tre su uno scooter, il più grande 16 anni, il più piccolo 14 appena compiuti, l'altro 15 anni. Armati di pistola hanno seminato il panico tra le vie trafficate della città, sparato contro la polizia e alla fine si sono schiantati contro un'auto in sosta. Una scena ripresa dalle telecamere di sorveglianza della zona del tribunale di Napoli.

I tre sono stati arrestati dopo un tentativo di rapina in un supermercato di via Cairoli. Quando gli agenti del commissariato Vasto-Arenaccia sono intervenuti dopo una segnalazione, hanno visto i tre in fuga sullo scooter.

Il titolare del supermercato ha raccontato che due ragazzi, uno dei quali armato, hanno provato a prendere l'incasso, ma che la sua reazione li ha fatti allontanare. I giovanissimi sono stati intercettati in via Arenaccia dai Falchi della Squadra mobile. Il conducente del mezzo, nonostante l'alt intimato dagli agenti, ha proseguito la fuga. Durante l'inseguimento i tre si sono disfatti di alcuni oggetti, e il terzo ha estratto una pistola sparando contro gli agenti che hanno risposto sparando a loro volta in aria e colpendo uno dei pneumatici della moto.

In via Foria il ragazzo alla guida ha perso il controllo e si è schiantato su un'auto in sosta. I tre, nonostante la caduta, hanno tentato di proseguire la fuga a piedi, ma sono stati bloccati e uno di essi disarmato di una pistola replica modello Bruni calibro 8 priva del tappo rosso. I ragazzini avevano nelle tasche anche la refurtiva di altri due colpi poco prima commessi:  un cellulare e un portafogli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli