Napolitano: Promuovere crescita e occupazione nell'area Euro

Roma, 24 apr. (LaPresse) - "Le difficoltà attuali del nostro Paese pur poste al centro di politiche rigorose avviate in questi mesi dal governo e dal parlamento richiedono anche una nostra seria iniziativa al livello dell'Unione europea, perché in quella sede si operino riequilibri e si adottino indirizzi essenziali per promuovere crescita e occupazione in tutta l'area dell'Euro". Così il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante nel suo intervento in occasione della cerimonia delle associazioni combattentistiche, d'Arma e di categoria che si sta svolgendo al Quirinale.

Il capo dello Stato è tornato anche a parlare della crisi economica. "Non si attenui in noi - ha detto la consapevolezza dei nodi che ci tocca sciogliere: tra i quali certamente quello del pesantissimo debito pubblico accumulatosi nei decenni e mai fatto oggetto di una decisa, costante, sistematica azione di abbattimento, innanzitutto attraverso la complessiva riduzione e insieme la razionale selezione e riqualificazione della spesa pubblica". Napolitano ha poi ribadito "l'assoluto bisogno" del Paese "di occasioni di unità, di terreni di dialogo e di responsabile collaborazione" al fine di "affrontare con successo le gravi difficoltà finanziarie, economiche e sociali riconducibili a troppi ritardi e carenze nello sciogliere nodi strutturali e istituzionali che ostacolano il pieno dispiegamento delle straordinarie risorse ed energie su cui l'Italia può far leva".

In merito alla festa del 25 aprile il presidente della Repubblica ha parlato come di una ricorrenza "fondamentale dell'Italia unita, di quelle che più ne hanno segnato il cammino sulla via dell'indipendenza, della dignità, della libertà, della coesione nazionale".

Ricerca

Le notizie del giorno