Narco-guerriglia in Messico: spari sui civili dopo l'arresto del boss

A scatenare la furia dei Narcos, l'arresto di Ovidio Guzmán López, figlio del narcotrafficante El Chapo e reggente del cartello di Sinaloa: la potenza di fuoco è stata così soverchiante che le autorità hanno dovuto liberarlo