Naruhito a funerale Elisabetta: primo viaggio estero da imperatore

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 14 set. (askanews) - L'imperatore del Giappone Naruhito e l'imperatrice consorte Masako prenderanno parte alle esequie solenni della regina Elisabetta II in Gran Bretagna la prossima settimana. L'ha confermato oggi il governo nipponico, dopo che la scorsa settimana i media locali avevano anticipato la notizia. Si tratta, per la coppia imperiale, della prima visita all'estero dall'ascesa al trono nel 2019.

Naruhito e Masako rappresenteranno il Giappone ai funerali e non saranno presenti altri esponenti del governo di Tokyo, a partire dal primo ministro Fumio Kishida. Quest'ultimo, lunedì partirà per New York, dove prenderà parte all'Assemblea generale delle Nazioni unite.

La tradizione giapponese non prevede la presenza di un imperatore ai funerali - la morte è sempre considerata "impura" nella visione religiosa shinto di cui la figura dell'imperatore è uno dei capisaldi - ma c'è un profondo legame che unisce la famiglia reale britannica e la famiglia imperiale nipponica, tanto che tra loro dopo la restaurazione Meiji (1868) gli esponenti delle due dinastie si definiscono "cugini".

Hirokazu Matsuno, il portavoce del governo, ha sottolineato come, in particolare, sotto il regno della regina Elisabetta, tre generazioni di imperatori hanno mantenuto rapporti fraterni con i Windsor.

In seguito alla morte della regione, l'8 settembre, la coppia imperiale giaponese ha osservato tre giorni di lutto. E - secondo Matsuno - è stato lo stesso imperatore a esprimere l'intenzione di prendere parte alle esequie della regina.

Nel 1953 fu Akihito, allora principe della corona e ora imperatore emerito, a prendere parte all'incoronazione di Elisabetta in nome dell'imperatore Hirohito (nome postumo Showa). In effetti pochi anni erano passati dalla fine della seconda guerra mondiale, che aveva visto Londra e Tokyo nemiche e il ruolo di Hirohito in quel conflitto era controverso. Comunque, Showa visitò la Gran Bretagna nel 1971, ricambiato da Elisabetta nel 1975.

Akihito visitò da imperatore Londra nel 1998 e prese parte al Diamond Jubilee (60 anni di regno) della regina nel 2012.

Sia Naruhito che Masako hanno studiato a Oxford e l'attuale imperatore, quando era a Londra, è stato ricevuto più volte dalla regina. Inoltre, dopo la sua ascesa al trono a maggio 2019, è stato invitato a visitare il Regno unito, ma ha dovuto cancellare il viaggio per la pandemia Covid-19.

La coppia imperiale lascerà il Giappone sabato e tornerà nel paese martedì, ha spiegato il portavoce del governo.