Nas oscurano 92 siti, vendevano farmaci anti Covid

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 24 apr. (askanews) - I carabinieri dei Nas hanno eseguito 92 provvedimenti di 'oscuramento' di siti web collocati su server esteri sui quali venivano effettuate la pubblicità e l'offerta in vendita, anche in lingua italiana, di svariate tipologie di medicinali, molte delle quali connesse anche con l'emergenza pandemica da Covid-19.

I militari, si legge in una nota, hanno individuato l'offerta in vendita di medicinali contenenti principi attivi soggetti a particolari restrizioni d'uso e specifiche indicazioni d'impiego in relazione all'infezione da SARSCOV-2 come gli antimalarici clorochina e idrossiclorochina, in relazione ai quali l'Aifa nel dicembre 2020 ha pubblicato una scheda aggiornata contenente elementi utili a orientare la prescrizione e a definire un rapporto tra benefici e rischi sul singolo paziente, e gli antivirali lopinavir/ritonavir, di cui la medesima Agenzia regolatoria ha sospeso l'utilizzo off label al di fuori degli studi sperimentali clinici.

Presenti nei siti individuati anche l'antivirale ribavirina, per la quale è stato autorizzato l'uso compassionevole limitatamente a pazienti ospedalizzati con difficoltà respiratorie legate al Covid19, l'antibiotico azitromicina, rispetto al quale l'Aifa ha diramato una scheda che offre elementi necessari per una corretta prescrizione e per valutare il rapporto tra benefici e rischi sul paziente, gli antinfiammatori colchicina, oggetto di uno studio sperimentale nel trattamento del Covid-19, e indometacina, la cui assunzione fuori stretto controllo medico può cagionare gravissimi effetti collaterali, nonché la colchicina, utilizzata per alleviare il dolore da attacchi acuti di gotta, per la quale l'Aifa ha autorizzato uno studio clinico che mira a valutare l'efficacia e la sicurezza del principio attivo nel ridurre il tasso di ospedalizzazione di pazienti domiciliari con infezione sintomatica da SARS-COV-2.

Con quelli odierni, salgono a 121 i provvedimenti sinora eseguiti nel corso del 2021 dai Nas.