Nasce 'Faces Behind Events Italia', la campagna a sostegno del mondo degli eventi

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·3 minuto per la lettura

Una campagna social a sostegno del mondo degli eventi. Nasce 'Faces Behind Events Italia", con l'obiettivo di sostenere gli addetti ai lavori e i professionisti che sono i volti che si nascondono dietro il mondo degli eventi, della cultura e dello spettacolo. In poco più di 2 mesi, l'appello ha già raggiunto oltre 1200 professionisti e artisti del mondo degli eventi che seguono la campagna sui social, e ha raccolto oltre 100 'coraggiosi' che hanno raccontato la loro storia e mostrato il loro volto a sostegno della campagna. L’iniziativa è promossa da Ursula Seelenbacher , Pr, e Andrea Saran, founder Howtan Space Roma, non ha colore politico ed è organizzata e sostenuta unicamente da professionisti del settore.

"L'iniziativa è collegata all'omonima iniziativa partita nel Regno Unito alla quale ci siamo idealmente legati con il suo fondatore Charles Mc Neill di Love that Media Group Ltd Uk -spiegano gli ideatori- L'industria degli eventi insieme al cinema, la cultura e gli spettacoli è stato, come tutti sappiamo, uno dei più duramente colpiti dal lockdown e sarà l'ultimo a ripartire. Sta soffrendo danni irreversibili. Siamo da oltre un anno inattivi".

Un settore quello degli eventi, della comunicazione e della cultura in generale, costituito da molteplici professionalità, che da lavoro a migliaia di persone, e che ad oggi non ha ricevuto la giusta attenzione da parte dei media e della politica come invece altri settori in crisi (ristorazione, turismo, cinema e teatri). La campagna social si pone l'obiettivo di dare un volto e visibilità a tutti i professionisti del settore degli eventi al di là delle statistiche, vuole essere democratico e non lasciare indietro nessuna categoria coinvolta e nessuna testimonianza. Un mondo disperso costituito da PR, uffici stampa, gestori di spazi e location, wedding planners, allestitori, curatori, services audio video, catering, djs, security staff, grafici, hostess e stewards.

"Abbiamo deciso di mettere al centro le persone, il lavoro e la condivisione delle proprie esperienze -spiega Andrea Saran, founder Howtan Space e Faces Behind Events Italia- Solo da questi valori crediamo sia possibile ripartire e trovare la forza, le energie e le soluzioni per uscire rinnovati e vincenti da questo difficile periodo. La professionalità ed il merito saranno decisivi". E rivela che l'iniziativa sta avendo un grande successo: "Siamo molto contenti delle tante adesioni che stiamo raccogliendo da tutta Italia e speriamo che sempre più colleghi e professionisti del settore si uniscano a questa campagna. Per una volta ci piace non rimanere dietro le quinte ma metterci la faccia per salvare il nostro lavoro e le nostre aziende".

L'obiettivo è ottenere dal governo "delle linee guida precise per poter ripartire in sicurezza, cosi come succede per altri settori come la ristorazione i teatri ed il cinema". "Il nostro lavoro include la collaborazione con tantissime categorie, molti per fortuna sono riusciti ad avere attenzione da parte del governo, altri come gli autonomi con partite Iva sono in estrema difficoltà -aggiunge Ursula Seelenbacher , PR, founder di Faces- Ci aspettiamo delle proposte valide (ad esempio test gratis come negli altri paesi europei) per poter ripartire in sicurezza, aggiunti a degli aiuti importanti per poter rimanere a galla".

Tra i nomi che hanno sinora aderito quelli di Lidia Vitale, Elisabetta Pellini, Chiara Conti, Rachele Franchi, Silvia Colombo, Francesca Valtorta, Flavia Lazzarini, Virginia Cosentini, Giuseppe Gioia e tanti altri. La campagna social a sostegno si prefigge inoltre di diventare una piattaforma di confronto e discussione su come tutto il settore potrà rilanciarsi, fotografando il momento storico che l'industria degli eventi sta attraversando e sostenendo le organizzazioni e le rappresentanze già esistenti per i singoli settori coinvolti.