Nasce il Partito Gay. Il portavoce Fabrizio Marrazzo: "Possiamo ambire al 15%"

Giacomo Galanti
·Giornalista, HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
(Photo: paul mansfield photography via Getty Images)
(Photo: paul mansfield photography via Getty Images)

“Proprio in questo periodo di emergenza e pandemia riteniamo che noi Lgbt+ (lesbiche gay bisex e trans) non possiamo più delegare le nostre istanze a terzi e allo stesso tempo possiamo essere una forza propositiva per il Paese”. Per questo oggi nasce il ‘Partito Gay’ per i diritti Lgbt+, spiega Fabrizio Marrazzo, già fondatore di Gay Help Line 800 713 713 e Gay Center. Un partito definito ‘solidale, ambientalista e liberale’ e “che ha l’ambizione di partecipare sin dalle prossime amministrative di primavera in varie realtà del Paese per poi essere presenti in Parlamento”.

Il nuovo soggetto politico è stato presentato oggi durante una conferenza stampa dallo stesso Fabrizio Marrazzo, portavoce del partito, Claudia Toscano già attivista Agedo (associazione di genitori parenti ed amici di lgbt) e Vittorio Tarquini giovane attivista trans.

Svelato anche il simbolo con il nome del partito e un richiamo ai colori arcobaleno. Studi fatti da EuroMediaResearch indicano la comunità Lgbt pari al 12,8% della popolazione italiana e “i sondaggi ci dicono che un partito come il nostro - evidenzia il portavoce - può ambire a percentuali che vanno dal 6% sino al 15%”.Marrazzo elenca poi i capisaldi: “vogliamo una società: Solidale, non intesa come assistenzialismo, ma come sostegno per ripartire, senza però lasciare nessuno solo; Ambientalista, per un ambiente come risorsa perché ambiente, impresa e lavoro devono progredire insieme e non contrapposti; Liberale, perché in qualsiasi famiglia nasciamo, chiunque deve ambire a poter raggiungere i propri traguardi, grazie ad uno stato che dovrebbe dare opportunità e non burocrazia e tasse che finiscono in sprechi, mala gestione e corruzione”.

Marrazzo ricorda che “l’Onu ha affermato che la nostra comunità sarà tra quelle più colpite dalla crisi ec...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.