Nasce la Lega Lombarda Salvini Premier: cosa è cambiato?

salvini

La Lega Nord per come la conosciamo e per come abbiamo imparato a conoscerla non esiste più. Nella cronistoria personale del partito guidato e fondato da Umberto Bossi nella parentesi del nord federalista, si aggiunge una nuova tappa dopo la nazionalizzazione salviniana del gruppo politico: sotto la presidenza del parlamentare leghista Paolo Grimoldi nasce il nuovo braccio territoriale del movimento del Carroccio .

Nel congresso di dicembre 2019 si era certificata la nascita di un nuovo partito. All’alba del 2020 è stata creata formalmente la nuova “Lega Lombarda Salvini Premier“. Tra i soci fondatori ci sono il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e l’ex ministro Gianmarco Centinaio. Gli altri firmatari sono: Paolo Grimoldi, Daniele Belotti, Stefano Borghesi e Fabrizio Cecchetti.

Lega Lombarda Salvini Premier: i dettagli

“Questa mattina a Milano, davanti ad un notaio, abbiamo fondato la nuova Lega Lombarda Salvini Premier”lo ha annunciato il deputato Paolo Grimoldi in una nota ufficiale. “Questo nuovo movimento analogamente alla Lega Salvini Premier” -ha spiegato- ” proseguirà le battaglie che da anni portiamo avanti per i cittadini lombardi, per il territorio lombardo e per il suo sistema economico e produttivo“. Grimoldi ha poi assicurato che le “stelle polari” del neonato braccio territoriale della Lega “saranno Matteo Salvini, l’autonomia e sempre lo slogan prima gli italiani!”.

La fondazione di questo nuovo partito sancisce di fatto la salvinizzazione anche della Lega Lombarda, gruppo che era stato fondato negli anni Ottanta e che rappresentava uno spin-off della Lega di Bossi: a quest’ultima infatti si era accorpata nella federazione solo dieci anni dopo la sua creazione. Le scelte politiche adoperate in questo nuovo partito rimarcano la completa separazione (nel destino e nell’accezione) dalla vecchia Lega, non solo nel nome ma anche nella scelta della rappresentanza. In questo modo anche le polemiche legate alla truffa 49 milioni, reato caduto in prescrizione per Bossi e Belsito, vengono totalmente rese estranee al nuovo partito. L’identità locale del partito di Salvini ora conterà alcuni tra i suoi uomini più fidati, selezionati nell’ottica delle prossime competizioni politiche: tra queste si contano anche le amministrative nel capoluogo lombardo previste per il 2021.