Nasce network EuroPeers Italia per "ambasciatori" mobilità europea -2-

Red/Orm

Roma, 7 ago. (askanews) - L'iniziativa è rivolta quindi ai giovani, tra i 16 e i 30 anni, che tornando in Italia sono disponibili a diventare promotori delle opportunità che loro stessi hanno vissuto in prima persona e che, proprio per tale ragione, saranno di stimolo e di esempio per altri ragazzi che non sempre hanno accesso alle informazioni relative alle politiche europee in favore dei giovani, e non sempre conoscono ciò che l'UE mette a disposizione di tutti i giovani.

"Sono ormai migliaia le ragazze e i ragazzi che negli anni hanno vissuto esperienze nell'ambito dei programmi europei che gestiamo. Un patrimonio importante che non vogliamo disperdere come Agenzia. Finalmente anche l'Agenzia italiana si dota di un network di ex volontari ed ex Erasmus che, con il nostro supporto, saranno aggiornati, riceveranno un Kit informativo e potranno generare un effetto moltiplicatore nelle proprie comunità locali. Diventeranno dei punti di riferimento per i ragazzi di quel territorio. I nostri peer andranno nelle scuole, nelle università, parteciperanno a iniziative per raccontare la bellezza dell'esperienza vissuta. Sarà un modo per avvicinare ulteriormente l'Agenzia e l'Europa ai territori ma allo stesso tempo mantenere il contatto con tanti ragazzi che dopo aver vissuto un'esperienza di mobilità o volontariato, sentono di poter dare ancora tanto", ha commentato Domenico De Maio, direttore generale dell'Agenzia Nazionale per i Giovani.(Segue)