Nasce un nuovo bosco da 400 piante a Pignataro Maggiore

Redazione
·1 minuto per la lettura

PIGNATARO MAGGIORE (CASERTA) (ITALPRESS) - Arbolia, la società benefit di Snam e Fondazione Cassa Depositi e Prestiti creata nella seconda metà del 2020 per sviluppare nuove aree verdi nelle città italiane, ha realizzato un nuovo bosco urbano da 400 piante nel Comune di Pignataro Maggiore, in provincia di Caserta. Gli alberi sono stati messi a dimora nei giorni scorsi in un'area del versante Sud del rilievo collinare, nelle vicinanze del Monastero di Santa Croce.

Nell'area selezionata sono stati piantati 300 lecci e 100 arbusti di tre differenti specie (corbezzolo, bosso e ginepro) che, a regime, consentiranno l'assorbimento di 27 tonnellate di CO2 all'anno e circa 18 kg di PM10 all'anno. Arbolia curerà anche la manutenzione del bosco per i primi due anni. L'iniziativa nasce dalla collaborazione tra il Comune di Pignataro Maggiore e Arbolia ed è stata resa possibile grazie al contributo di Snam.

"Questo progetto - commenta Emanuele Gesù, responsabile innovazione e progetti speciali di Snam - testimonia l'attenzione della nostra azienda all'ambiente e ai territori, non solo attraverso investimenti in progetti di decarbonizzazione in vari settori come la mobilità sostenibile ma anche con iniziative a favore del benessere delle comunità e della qualità dell'aria come il nuovo bosco urbano di Pignataro Maggiore".

Quello di Pignataro Maggiore è il primo progetto di forestazione urbana realizzato da Arbolia nel Sud Italia insieme a quello in corso proprio in questi giorni all'Orto Botanico di Lecce.

(ITALPRESS).

pc/com