Nassiriya: Calderoli, 'monito permanente a non abbassare la guardia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 nov. (Adnkronos) – "Diciotto anni fa piangevamo i caduti di Nassiriya, 19 nostri uomini, 19 eroi che dobbiamo commemorare e mai dimenticare, che hanno perso la vita, insieme ad altri caduti in quella missione in Iraq, per restituire la libertà al popolo iracheno e per garantire una stabilizzazione di quell'area da sempre così instabile e tormentata. Il giorno della strage di Nassiriya è stato uno dei giorni più neri per la nostra Repubblica e per tutti noi, è stato il nostro 11 settembre e non potremo mai dimenticare i nostri caduti, i nostri eroi". Lo afferma il senatore della Lega e vicepresidente del Senato, Roberto Calderoli.

"Il loro sacrificio -ricorda- resta un monito permanente, a non abbassare mai la guardia, di fronte ad un nemico, il terrorismo estremista islamico, che cambia sigle e forme, da Al Qaeda a Isis fino ai Talebani, che cambia strategie e strumenti di morte, ma continua a rappresentare una minaccia per la nostra sicurezza e i nostri valori democratici".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli