Nassiriya, condannato il generale Stano: "Sottovalutò rischi e allarmi"

L'ex comandante della missione in Iraq, il generale Bruno Stano, sottovalutò "rischi e allarmi". Sedici anni dopo l'attentato a Nassiriya del 12 novembre 2003, la Corte di Cassazione lo ha condannato a risarcire i familiari delle 19 vittime italiane. Una ferita ancora aperta.