Nassiriya, Leodori: resta una ferita indimenticabile

Bet

Roma, 12 nov. (askanews) - "Una ferita tremenda, indimenticabile, una tragedia che colpì il Paese, che nel cordoglio per i nostri militari uccisi ritrovò la forza di una grande comunità". E' quanto scrive in una nota il vice presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori, in merito all'anniversario della strage di Nassiriya, in Iraq, del 12 novembre 2003. "Ci uniamo alle famiglie dei militari e dei civili caduti nelle missioni internazionali, e ricordiamo con profondo rispetto - conclude Leodori - il loro sacrificio per la pace".