Nastro d’Argento 2022 categoria Animazione a Dreamland, soddisfazione ACMF

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 10 mag. (askanews) - L'Associazione Compositori Musica per Film (ACMF) plaude stavolta al successo, nella Categoria Animazione ai Nastri d'Argento 2022, di Dreamland di Gianluigi Toccafondo e Pasquale Catalano. Altri due nomi condividono la soddisfazione di questa vittoria di Dreamland: quello di Alessandro Molinari, che ha diretto l'orchestra, e di Giuseppe Sasso, che ha curato la produzione musicale.

Il Nastro d'Argento, che ricordiamo essere assegnato dai Giornalisti Cinematografici Italiani, è stato ritirato in data 9 maggio presso lo spazio della Regione Lazio per gli incontri sulla cultura cinematografica (SCENA) da Pasquale Catalano e da Martina Santese, che con Toccafondo hanno condiviso il concept del corto rispettivamente con musiche e soggetto, sintetizzando un viaggio visivo di straordinaria potenza nei luoghi iconici del patrimonio culturale e artistico di Roma realizzato grazie alla collaborazione dell'Opera di Roma e al sostegno del MiC e della Regione Lazio.

Emozionato nonostante i tanti premi prestigiosi in carriera, il compositore Pasquale Catalano ha così commentato a caldo alla stampa: "La notizia che un corto sperimentale con un linguaggio visivo e musicale contemporaneo sia stato scelto e premiato con un Nastro d'Argento mi rende orgoglioso e felice. È il risultato di un rapporto creativo tra Gianluigi Toccafondo e me, che si è svolto in assoluta libertà creativa. Uno sguardo obliquo tra la contemporaneità e il passato di una capitale e delle sue molte società in evoluzione".

Premi e finalisti sono stati scelti tra i 180 corti editi usciti nel 2021 e visionati dal Direttivo Nazionale, appena rinnovato, tra i titoli premiati e selezionati da festival e rassegne specializzate.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli