"Natale al Gemelli" tra canti, preghiere, luci, emozione

Red-Mpd

Roma, 19 dic. (askanews) - L'emozione del Natale si è vissuta oggi al Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, una coinvolgente e calda atmosfera che ha unito numerosi beniamini del pubblico, personaggi del mondo, dello sport e dello spettacolo, con i degenti, in particolare i più piccoli e i loro familiari, ma anche i medici, gli operatori sanitari, le associazioni di volontariato e gli studenti dei corsi di laurea della facoltà di Medicina e chirurgia dell'Università Cattolica. Tutti insieme per celebrare nella Hall del Policlinico il "Natale al Gemelli" - giunto alla settima edizione - promosso dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e ideato dal dottor Giorgio Meneschincheri, responsabile dell'Ufficio Relazioni Esterne ed Eventi, in collaborazione con numerose associazioni di volontariato che operano nei reparti dell'ospedale.

Tanti i volti noti che con la loro presenza e le loro esibizioni hanno rallegrato e animato la Hall del Gemelli tra cui Giacomo Giretto, Gianni Rivera, Catena Fiorello, Sebastiano Somma, Andrea Perroni, Francesca Piccinini, Vanni Oddera, Monica Setta, Osvaldo Bevilacqua. La manifestazione è stata condotta da Veronica Maya, conduttrice televisiva, e Myriam Fecchi, autrice e conduttrice RTL 102.5. Veronica Maya si è esibita sul palco narrando al pubblico presente alcune tra le più celebri Favole di Esopo accompagnata dalle musiche del Millennium Ensemble. "La lettura di queste favole - ha detto Veronica Maya - fa sorridere anche gli adulti perché le fiabe fanno tornare bambini anche i più grandi e sorridere è la migliore medicina". Presenti sul palco campioni dello sport come Gianni Rivera e la campionessa mondiale Francesca Piccinini insieme a Giacomo Giretto che, dopo aver salutato i pazienti nella Hall, si sono recati insieme a Babbo Natale nei reparti pediatrici a visitare i pazienti che non potevano prendere parte alla festa e a consegnare i doni natalizi della Federazione Italiana Pallavolo, magliette e palloni. Nel frattempo il campione mondiale di Freestyle di Moto, Vanni Oddera, si è esibito nei corridoi dei reparti di degenza davanti a un pubblico speciale, i piccoli pazienti del Gemelli che hanno perfino potuto provare l'emozione di guidare "piccole moto" trasportate da personale delle unità di degenza. (segue)