Natale, le aperture di mostre e musei durante le feste -3-

Red/Nav

Roma, 22 dic. (askanews) - Oltre alle sue collezioni, il Castello Sforzesco propone il percorso di "Leonardo mai visto" che permette ancora di visitare - fino al 19 aprile, quando si riaprirà il cantiere di restauro - la leonardesca Sala delle Asse con l'installazione multimediale "Sotto l'ombra del Moro" e "Leonardo a Milano", oltre alla raffinata mostra dossier "Intorno a Leonardo". Negli spazi dedicati alle esposizioni temporanee il Museo del Novecento conduce il visitatore alla scoperta di un'artista straordinaria come Adriana Bisi Fabbri e all'opera di uno dei protagonisti del Novecento italiano, Filippo De Pisis.

Nelle sale di Palazzo Morando si snoda il racconto per immagini, oggetti e documenti della "Milano Anni 60", dal boom del dopoguerra fino ai giorni bui di Piazza Fontana, che chiudono un'epoca di incredibile entusiasmo e grande vitalità della nostra città. L'elegante mostra dedicata ai "Volti ideali" di Canova può essere ammirata al piano terra della GAM, mentre allo Studio Museo Francesco Messina va in scena una spettacolare e inedita installazione di "macchine a spalla", Patrimonio immateriale UNESCO, protagoniste di feste popolari e processioni in tutta Italia.

Il 5 gennaio 2020, infine, sarà ancora "Domenica al Museo": tutti i Musei civici saranno aperti e visitabili gratuitamente, tranne il Castello Sforzesco e la GAM. Al Castello Sforzesco infatti il biglietto di ingresso (ridotto a 5 euro) comprende anche la visita alle iniziative di "Leonardo mai visto", mentre alla GAM, oltre alla collezione permanente, il biglietto (ridotto a 5 euro) permette di visitare anche la mostra "Canova. I volti ideali".