Natale, le linee guida del Cts: cenone in 6, ristoranti chiusi

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
 (Paul Chiasson/The Canadian Press via AP)
(Paul Chiasson/The Canadian Press via AP)

Sarà un Natale senza deroghe e senza abbracci quello che si prospetta. Prevale la linea del rigore anche nelle linee guida del Comitato tecnico scientifico in visto del nuovo Dpcm che sostituirà il testo in scadenza il 3 dicembre.

Le indicazioni

Nelle indicazioni anticipate dal Messaggero, si fa riferimento al "consueto principio di massima precauzione che riguarderà - precisano gli esperti - anche le regioni gialle". E quindi regole valide in tutta Italia: cenone di Natale e Capodanno massimo in 6 ed esclusivamente tra parenti stretti, con tracciamento dei presenti, evitare i contatti ravvicinati, ristoranti chiusi in tutta Italia a Natale e Santo Stefano, blocco degli spostamenti fra Regioni, a esclusione dei residenti che intendono tornare a casa.

GUARDA ANCHE: Oms, preoccupazione per gli allentamenti del Natale

L'eccezione

L'unica eccezione ammessa riguarderebbe il coprifuoco per i giorni di festa che potrebbe essere spostato alle 23.

Lo sci

L'ok allo sci si valuterà solo dopo il 20 gennaio quando si prevede un nuovo picco: "Prima di iniziare a cambiare il modo con cui si pensa all'emergenza bisogna aspettare almeno due settimane dopo l'Epifania", filtra dal Cts.

GUARDA ANCHE: Vacanze sulla neve, perché sono pericolose