“Natale nel Chiostro”: il mercatino al Museo Diocesano di Milano

mercatino natale museo diocesano milano

Lo shopping natalizio è ormai una tappa obbligatoria durante i mesi che precedono le feste, momento in cui si va alla ricerca di idee originali. Sarebbe bello però unire le compere ad azioni socialmente utili e i milanesi conoscono bene questa possibilità. Dopo il Banco di Garabombo torna il mercatino del Museo Diocesano di Milano, in cui unire l’utile al dilettevole è possibile da ben sette anni.

“Natale nel chiostro”: il mercatino al Museo Diocesano

Sabato 30 Novembre e Domenica 1 Dicembre torna l’esposizione di prodotti artigianali ed esclusivi del Natale. Il ricavato delle vendite andrà in alcuni fondi dedicati alle iniziative e progetti culturali proprio del Museo. All’interno di questo mercatino si potranno trovare le ricette gastronomiche tipiche della Lombardia. Ma non solo, perché ci saranno diversi tipi di panettone arricchiti da prodotti di altre regioni. Ad esempio sarà possibile assaggiare il panettone aromatizzato al Naranji, un amaro siciliano. Non mancheranno nemmeno i dolci natalizi, come il famoso cioccolato di Modica. Assisteremo poi al grande ritorno del tartufo di Alba.

Durante entrambe le giornate saranno messe a disposizione delle visite guidate, per deliziare gli occhi con L’Adorazione dei Magi, di Artemisia Gentileschi. Sabato alle ore 11 e Domenica alle 15:30, l’Associazione Nazionale Subvedenti ODV, darà la possibilità a tutti, anche alle persone con fragilità visive, di poter godere dello spettacolare dipinto. Il percorso nella vita della pittrice avrà di sottofondo una voce che leggerà le sue corrispondenze con re, duchi, poeti e scienziati.

Se siete in compagnia di bambini e volete far vivere anche a loro un’esperienza eccezionale vi consigliamo di recarvi al Museo Sabato alle 15:30. Potrete intraprendere un viaggio all’interno della Bottega di Artemisia, dopo il quale ci svolgeranno attività e giochi adatti a bambini e adulti. Anche Domenica si potrà partecipare ad alcuni laboratori dedicati.