Nato, cosa verrà deciso nel vertice di Madrid

Nato vertice Madrid
Nato vertice Madrid

Sono giorni molto caldi questi sul fronte della sicurezza internazionale. La Turchia ha ufficialmente rimosso il veto sull’ingresso di Svezia e Finlandia all’interno del Patto Atlantico. Proprio per questo motivo, i presidenti dei tre singoli Paesi hanno firmato un memorandum alla presenza del segretario generale Nato Jens Stoltenberg. Stando a quanto si apprende, la firma del documento è arrivata alla fine di un lungo incontro della durata di 4 ore.

Nato vertice a Madrid, cosa verrà deciso nella giornata del 29 giugno

Se un’intesa sull’ingresso di Svezia e Finlandia è stata raggiunta, dall’altra sono diversi i temi caldi che sono stati messi al tavolo. Tra questi si segnala l’approvazione di un nuovo pacchetto a sostegno dell’Ucraina che andrà a molteplicare in modo significativo le forze di reazione rapida. Massima attenzione sul fronte dell’approvvigionamento energetico che mira a rimuovere ogni dipendenza dalle fonti russe. Non ultimo l’emergenza climatica e l’obiettivo di ridurre il 45% dell’emissioni entro il 2030.

Biden-Sanchez: “Sicurezza atlantica migliore arma per sconfiggere Putin”

Intanto il presidente USA di concerto con il primo ministro spagnolo Sanchez ha affermato in una dichiarazione congiunta che l’aggressione dei russi all’Ucraina va a costituire un rischio per la pace e la stabilità che sono state raggiunte nel corso di questi ultimi decenni.

Biden ha poi aggiunto: “La sicurezza transatlantica è la miglior arma che abbiamo per sconfiggere Putin […] Prima della guerra avevo detto che se Putin avesse attaccato l’Ucraina avrei rafforzato la nostra presenza in Europa”.