Nato: Draghi, 'riflettere su cosa Ue puo' fare per orientare scelte'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 ott. (Adnkronos) – Nella cena di ieri per il vertice informale Ue in Slovenia "tutti i paesi sono stati coinvolti nella discussione: una prima riflessione si pone su cosa possa fare la Ue per contribuire a guidare le scelte della Nato". L'Europa "ha assunto un ruolo marginale" nell'ambito della Nato, "quindi possono i Paesi membri dell'Ue coordinarsi maggiormente nelle posizioni assunte? Questa è una prima riflessione che richiede una risposta. C'è poi una riflessione sui rapporti dell'Ue con altri Paesi -la Russia, la Cina per esempio- è venuto il momento di pensare seriamente a queste relazioni: possono ad esempio i paesi dell'Ue coordinarsi per avere posizioni vincolanti?". Lo dice il premier Mario Draghi, in conferenza stampa al termine del vertice di Brdo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli