Nato, Johnson: non prendo Trump sul serio? "Totale sciocchezza"

Bea

Roma, 4 dic. (askanews) - "E' una totale sciocchezza". Non so da dove arrivi". Il premier britannico Boris Johnson ha risposto alla domanda "Lei non prende il presidente Trump sul serio?" nella conferenza stampa al termine del vertice Nato che si è tenuto a Watford, alle porte di Londra. Il premier britannico non ha risposto alla domanda se ritenga che "come leader e come uomo Donald Trump sia un bene per l'occidente e per la Gran Bretagna", limitandosi a ricordare che da settant'anni gli Usa sono "schierati fianco a fianco con noi" e che la risposta Usa agli attacchi di Salisbury è stata "una testimonianza fantastica dell'alleanza transatlantica".

Il premier britannico, che settimana prossima affronta le urne, non ha partecipato alla colazione dei leader dei Paesi del due per cento, i membri Nato che versato la quota intera alle casse dell'Alleanza, insieme al presidente Usa. Molto osservatori britannici hanno sottolineato come una dimostrazione di vicinanza con Trump al vertice Nato avrebbe potuto costare parecchi voti al leader conservatore.

In un video ripreso ieri sera al ricevimento in onore dei leader Nato a Buckingham Palace si vede Johnson ridere con il premier canadese Justin Trudeau e il presidente francese Emmanuel Macron apparentemente alle spalle di Donald Trump. Del capannello fa parte anche la principessa Anna, la figlia della regina Elisabetta II. In un altro spezzone video della serata di ieri Elisabetta richiama Anna che non si è avvicinata al presidente americano e alla moglie Melania per lo scambio di saluti di rito.