Nato, "passi importanti" da Svezia per soddisfare richieste Turchia - Stoltenberg

Jens Stoltenberg, Segretario Generale Nato, e Magdalena Andersson, primo ministro svedese, durante una conferenza stampa a Harpsund, in Svezia

STOCCOLMA (Reuters) - La Svezia ha compiuto passi importanti per soddisfare le richieste della Turchia per approvare la domanda di adesione di Stoccolma alla Nato.

Lo ha detto Jens Stoltenberg, Segretario Generale Nato, durante una visita in Svezia.

Svezia e Finlandia hanno chiesto a maggio di entrare nell'Alleanza, in risposta all'invasione della Russia in Ucraina. Le loro candidature sono state accolte dall'inaspettata opposizione della Turchia, irritata dal presunto sostegno svedese ai militanti curdi e dalla precedente decisione di ritirare le licenze d'esportazione di armi alla Turchia.

"Accolgo con favore il fatto che la Svezia abbia già iniziato a modificare la propria legislazione antiterrorismo e che la Svezia garantisca che il quadro giuridico per l'esportazione di armi rifletta il futuro status di membro Nato, con nuovi impegni nei confronti degli alleati", ha detto Stoltenberg durante una conferenza stampa con Magdalena Andersson, primo ministro svedese.

"Si tratta di due passi importanti per rispondere alle preoccupazioni sollevate dalla Turchia", ha aggiunto.

Andersson ha detto che la Svezia ha cambiato le proprie leggi sul terrorismo, nell'ambito di un processo per inasprirle ulteriormente.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli