Ucraina, Kuleba vede Blinken: "In arrivo altre armi e aiuti"

(Adnkronos) - "Altre armi e altri aiuti in arrivo in Ucraina". Lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, dopo aver "incontrato il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, a Berlino". "Abbiamo concordato di lavorare a stretto contatto per garantire che le esportazioni di cibo ucraine raggiungano i consumatori in Africa e Asia - aggiunge - Grato a Blinken e agli Usa per la loro leadership e il loro sostegno incrollabile".

"L'Ucraina può vincere questa guerra". Così Mircea Geoana, vice segretario generale della Nato, arrivando all'incontro informale dei ministri degli Esteri degli Stati membri dell'Alleanza, a Berlino.

"C'è stato un immenso supporto pubblico per l'Ucraina", aggiunge dopo la vittoria della Kalush Orchestra all'Eurovision con le "congratulazioni", "da tutta l'Europa e dall'Australia" e "il messaggio che vogliamo mandare a Putin è che hanno iniziato la guerra più cinica e brutale dalla Seconda Guerra Mondiale". "Siamo uniti, siamo forti, continueremo - afferma - ad aiutare gli ucraini a vincere questa guerra".

Geoana si è poi detto fiducioso che possano essere affrontate le preoccupazioni della Turchia su Finlandia e Svezia nell'Alleanza. "La Turchia è un alleato importante e hanno espresso preoccupazioni che vengono affrontate tra amici e alleati" e, ha affermato, "sono fiducioso che se questi due Paesi decideranno" di "chiedere l'adesione alla Nato riusciremo ad accoglierli e a trovare tutte le condizioni per il consenso".

"Se decideranno di aderire lo potranno fare velocemente... Dobbiamo assicurare che daremo loro garanzie di sicurezza, non ci deve essere un periodo di transizione, una zona grigia, mentre il loro status non è chiaro". Così la ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock, parlando prima della riunione informale della Nato dell'ingresso di Finlandia e Svezia.

Secondo Baerbock, se Finlandia e Svezia entreranno nell'Alleanza atlantica è molto importante che non ci siano ritardi per "un momento speciale, veramente storico per questi Paesi". "Ed è per questo - ha sottolineato la ministra tedesca - che noi come governo federale abbiamo preparato tutto per un processo di ratifica molto, molto rapido".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli