Naufragio di due barconi nel mar Egeo, 27 vittime

·1 minuto per la lettura
A child wearing a christmas hat looks on as she arrives aboard the rescue vessel Sea-Eye 4 in the port of Pozzallo, southern Sicily, on December 24, 2021. - German migrant rescue charity Sea-Eye said on December 17, 2021 one of its boats had picked over 200 migrants in the Mediterranean and accused Malta of failing to respond to distress calls. The Sea-Eye 4 rescue ship has picked up the migrants in four rescue missions since December 16
A child wearing a christmas hat looks on as she arrives aboard the rescue vessel Sea-Eye 4 in the port of Pozzallo, southern Sicily, on December 24, 2021. - German migrant rescue charity Sea-Eye said on December 17, 2021 one of its boats had picked over 200 migrants in the Mediterranean and accused Malta of failing to respond to distress calls. The Sea-Eye 4 rescue ship has picked up the migrants in four rescue missions since December 16

Natale tragico nell’Egeo, 27 migranti morti in due naufragi negli ultimi tre giorni. In salvo 63 persone, mentre la barca affondava presso l’isola di Paros, soccorsi in 90 su un isolotto a nord dell’isola di Anticitera.

Arrivi anche sulle coste italiane: ieri diversi approdi a Lampedusa nel giro di poche ore, nella notte la SeaWatch3 ha soccorso circa 180 persone da due barche in pericolo, e a Trapani è giunta la Ocean Viking con a bordo 114 persone.

Stamani una barca a vela proveniente dalla Turchia intercettata all’altezza di Capo Rizzuto dalla GdF. A bordo cento migranti, fra cui 25 bambini.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli