Naufragio in Libia, il racconto di Msf: sofferenza inimmaginabile -4-

Red/Sim

Roma, 26 lug. (askanews) - "Le testimonianze oculari delle persone coinvolte nel salvataggio raccontano di aver contato almeno 70 corpi in acqua - ha precisato - i sopravvissuti sono stati soccorsi da pescatori che li hanno riportati a Khoms. Stando alle testimonianze, c'erano almeno 300 persone sui barconi, tra cui 50 donne e bambini. Altre 100 persone sarebbero state su un'altra barca, ma non siamo riusciti a confermare quest'informazione".

"Non molto tempo dopo il loro arrivo a Khoms, un altro gruppo di 53 sopravvissuti è arrivato in porto. Una seconda squadra di MSF si è recata sul luogo dello sbarco dove hanno iniziato fornire assistenza medica d'urgenza". (Segue)