Naufragio migranti Tunisia, Cir: ripristinare missione europea

Sim

Roma, 11 giu. (askanews) - Il Consiglio Italiano per i Rifugiati (Cir), si detto "sgomento per l'ennesimo naufragio nel Mediterraneo" avvenuto nei giorni scorsi al largo della Tunisia, chiedendo in un comunicato che venga "ripristinata una missione di ricerca e soccorso che coinvolga i Paesi dell'Unione ora" e che "vengano rafforzati i canali di ingresso regolare in Italia e in Europa".

Al momento sono 48 i corpi senza vita recuperati dalle autorit tunisine. "Partiti dalla Tunisia all'inizio di giugno, mai arrivati in Europa", si legge nella nota, sottolineando come il Mediterraneo sia "un mare dove i soccorsi sono sempre pi difficili e le violazioni di ogni genere pi frequenti". (Segue)