Navalny, arrestate l'alleata Sobol e la portavoce

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

La polizia russa ha arrestato Lyubov Sobol e Kira Yarmish, rispettivamente alleata e portavoce dell'oppositore del Cremlino Alexei Navalny. Lo rende noto l'osservatore indipendente Ovd-Info, spiegando che la polizia ha condotto raid in varie località della Russia ed effettuato diversi arresti prima delle manifestazioni pro Navalny in programma per oggi.

Yarmish è stata prelevata dagli agenti della sicurezza russa dalla sua abitazione, come ha spiegato il suo avvocato Veronika Polyakova a Mbh Media. ''Non so perché è stata arrestata, lo scoprirò'', ha detto. Sobol è stata invece arrestata a Mosca, mentre la polizia ha condotto blitz in venti città russe.