Navalny condannato: nove anni di carcere per l’oppositore russo - FOTO

Alexei Navalny è stato condannato a 9 anni di prigione in un carcere di massima sicurezza. L’oppositore russo è stato ritenuto colpevole di “frode su larga scala”: la Corte ha ritenuto che Navalny abbia speso denaro donato al Fondo anticorruzione per esigenze personali. Il dissidente politico è stato anche multato di 1,2 milioni di rubli con l'accusa di oltraggio alla corte.

"Inorridita dalla notizia che il premio Sakharov Alexei Navalny è stato dichiarato colpevole in un nuovo processo farsa. Questa è una presa in giro della giustizia. Chiediamo il suo rilascio immediato", ha scritto in un tweet la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola. "Siamo al fianco suo e di tutti i russi che si oppongono alla corruzione, al dispotismo e alla guerra", ha aggiunto.

Navalny, per il quale l’accusa aveva annunciato di voler una condanna a 13 anni di reclusione, sta attualmente scontando una condanna a due anni e mezzo in un centro di detenzione a est di Mosca dopo essere stato arrestato nel febbraio 2021. I suoi collaboratori hanno affermato che il nuovo processo aveva lo scopo di tenere Navalny, nemico di lunga data del presidente Vladimir Putin, dietro le sbarre il più a lungo possibile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli