Navalny, la Farnesina: "Forte preoccupazione"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
REUTERS/Maxim Shemetov
REUTERS/Maxim Shemetov

Anche la Farnesina si è espressa sulle condizioni di Alexei Navalny, l'oppositore russo che sta scontando una pena di due anni e mezzo di detenzione in un carcere a 100 km da Mosca per accuse di appropriazione indebita. 

"La Farnesina esprime forte preoccupazione per la notizia del deterioramento delle condizioni di salute di Navalny ed auspica che gli venga garantito accesso immediato alle cure mediche di cui ha bisogno", si legge sul profilo Twitter del Ministero degli Esteri.

VIDEO - Navalny resta in carcere. Il Cremlino non intende rilasciare l'oppositore di Putin

Navalny, arrestato a gennaio al suo ritorno dalla Germania, dove era stato in cura dopo essere stato avvelenato, è in sciopero della fame dal 31 marzo perché, stando a quanto dichiarato dallo stesso oppositore, in prigione gli vengono rifiutate le cure per il suo mal di schiena. 

Sabato la sua portavoce ha lanciato l'allarme su Facebook: "Alexei Navalny sta morendo. Nelle sue condizioni, è questione di giorni".

VIDEO - Navalny: "Chiuso in un campo di concentramento". Le immagini del carcere