Nave Gregoretti: Italia Viva voterà sì all’autorizzazione a procedere

Italia Viva nave Gregoretti

Italia Viva ha fatto sapere tramite il suo esponente Ettore Rosato come si comporterà sul voto relativo all’autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini sull’episodio riguardante la nave Gregoretti. Il partito di Renzi ha scelto di votare favorevolmente, optando quindi per mandare a processo l’ex ministro.

Italia Viva sul caso della nave Gregoretti

I suoi membri avevano rimandato la decisione alla presentazione della memoria da parte di Salvini, facendo leva sul loro spirito garantista. Dopo averla letta hanno scelto di accogliere la richiesta del Tribunale di Catania di dare il via al processo per sequestro aggravato di persona contro il leader leghista. Quest’ultimo è infatti accusato di aver trattenuto 131 migranti per cinque giorni su una nave militare italiana.

Se lui dice che i casi sono identici, noi ci comporteremo in modo identico votando come per la Diciotti“, ha infatti spiegato Rosato. In questo modo l’ex ministro non dovrebbe avere scampo. Per un solo voto la Giunta dovrebbe infatti complessivamente votare per dare il via all’autorizzazione a procedere.

A dire dovrebbero essere in dodici: sei esponenti del Movimento Cinque Stelle, tre senatori di Italia Viva, un membro del Partito Democratico e due del Gruppo misto. Gli altri undici sarebbero invece per salvare Salvini, che secondo loro avrebbe agito di concerto con il governo e non personalmente. Tra questi cinque sono del Carroccio, quattro di Forza Italia, uno di Fratelli d’Italia e uno del gruppo delle Autonomie. La votazione è prevista per il 20 gennaio 2020 ma non è escluso un suo slittamento.