Navigator Campania incontrano prefetto Pagano e consegnano lettera

Psc

Napoli, 5 ott. (askanews) - A margine della visita del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Museo Ferroviario di Pietrarsa, alcuni aspiranti navigator della Campania, protagonisti ad agosto di uno sciopero della fame, sono stati ricevuti dal prefetto di Napoli, Carmela Pagano. "E' stata un'ottima occasione per esporre nei dettagli al rappresentante del Governo sul territorio tutto il disagio che stiamo patendo per il fatto di aver superato con successo una pubblica selezione, ma - si legge in una nota - di essere gli unici vincitori in Italia a cui è precluso l'accesso alle attività per le quali abbiamo concorso assieme ai candidati di tutte le regioni".

Durante l'incontro con il prefetto è stato ribadito che "la soluzione al problema dipende essenzialmente dalla volontà politica delle forze coinvolte nella vicenda". "La dottoressa Pagano, che ringraziamo per la disponibilità mostrata, ci ha ascoltato in maniera attenta e ha garantito che parlerà personalmente della nostra questione al Capo dello Stato. Al termine del colloquio, per il quale esprimiamo grande soddisfazione, è stata consegnata al prefetto una nostra lettera indirizzata al presidente della Repubblica, al quale - aggiungono - abbiamo chiesto di intervenire affinché questa incresciosa vicenda di cui siamo vittime abbia presto fine e ci venga consentito di dare il nostro contributo al Paese che tanto amiamo, beneficiando, al contempo, degli stessi diritti di chi vive in altre regioni".