Nazar Mohammed era un comico che postava su TikTok battute irriverenti sugli integralisti

·1 minuto per la lettura
Nazar Mohammed alias Kasha Zwan
Nazar Mohammed alias Kasha Zwan

È diventato un simbolo di lotta Kasha Zwan, il comico che è morto ridendo in faccia ai talebani che lo hanno arrestato, condotto via e torturato. Nazar Mohammed, questo il suo vero nome, era un comico e collaboratore della polizia nazionale afghana che postava su TikTok battute irriverenti sugli integralisti.

Morto ridendo in faccia ai talebani: il comico eroe e le sue battute social

Aveva acquistato notorietà per le battute e le scenette che indirizzava ai talebani ed alla loro follia con canti e balli. Zwan è morto ridendo in faccia ai suoi aguzzini, come mostra un video commovente girato poche ore prima della sua uccisione. Quel frame, che sta facendo il giro del mondo, era stato pubblicato il 24 agosto dal Daily Mail.

Kasha morto ridendo in faccia ai talebani: il video della sua cattura

In esso si vede Zwan che viene caricato di peso su un’auto. Il comico ha le mani legate dietro la schiena, tuttavia non dà segni di paura e continua a lanciare i suoi lazzi contro i suoi aguzzini, i due miliziani che gli sono seduti al fianco. Il primo ride, mentre il secondo lo schiaffeggia e lo azzittisce. Il video cessa con l’immagine di uno dei due talebani che imbraccia il mitra.

Torturato e poi sgozzato: così è morto Zwan, ridendo in faccia ai talebani

Il cadavere di Zwan è stato ritrovato poche ore dopo con la gola tagliata e segni di tortura. Fonti talebane hanno affermato di non aver avuto nulla a che fare con la morte del comico, salvo poi confermare ed ammettere che i due miliziani erano inquadrati nel loro gruppo e che saranno processati in un tribunale islamico per giustizia sommaria.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli