'Ndrangheta, arrestato in Svizzera il latitante Roberto... -2-

Red/Gca

Roma, 27 giu. (askanews) - Pisano in passato stato denunciato e condannato ripetutamente per vari reati contro il patrimonio, nonch sottoposto a misure di prevenzione per la sua vicinanza alla criminalit organizzata del reggino, in particolare le cosche Piromalli-Mol di Gioia Tauro (RC). Dal 24 giugno la cooperazione internazionale di polizia con la Svizzera ed altri 9 Paesi di quattro continenti, pi forte grazie all'avvio del Progetto I CAN (Interpol Cooperation Against 'ndrangheta), una strategia di attacco globale alla 'ndrangheta fortemente voluta dall'Italia e personalmente sostenuta dal Prefetto Vittorio Rizzi, Direttore Centrale della Polizia Criminale attraverso il Servizio di Analisi Criminale e il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia. Gli altri Paesi coinvolti nel progetto, patrocinato dall'Italia sotto l'egida dall'Organizzazione Internazionale della Polizia Criminale - INTERPOL, sono l'Argentina, l'Australia, il Brasile, il Canada, la Colombia, la Francia, la Germania, gli Stati Uniti, e l'Uruguay.