'Ndrangheta: Conte, 'sostegno a Gratteri, subito legge su ergastolo ostativo'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 mag. (Adnkronos) – "La ‘ndrangheta progetta un attentato contro il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri, che vive sotto minaccia di criminali senza scrupoli e dovrà dunque avere la scorta rafforzata. Ora più che mai dobbiamo far sentire tutta la nostra vicinanza, la nostra forza, il nostro sostegno a chi, come Gratteri, con un lavoro preziosissimo, si batte ogni giorno contro i clan in prima linea. Per tutti noi. È necessario alzare il livello di lotta alle mafie, con un’azione politica coraggiosa, senza esitazioni e pause. La lotta alla mafia è un banco di prova cruciale per la politica, non ammette passaggi a vuoto. Il Movimento 5 Stelle chiede che ci sia una corsia preferenziale al Senato per la proposta di legge, già approvata alla Camera, sull'ergastolo ostativo". Lo scrive in un post su Facebook Giuseppe Conte.

"La Corte costituzionale -ricorda l'ex premier- aveva dato un anno di tempo al Parlamento per intervenire con una normativa su questa materia e tornerà a riunirsi martedì 10 maggio in udienza pubblica. In Parlamento manca solamente la discussione e l'approvazione da parte del Senato. Non possiamo rischiare che boss mafiosi e condannati per gravissimi reati usufruiscano dei benefici penitenziari e possano uscire dal carcere, in assenza di una disciplina di legge uniforme. Approviamo questa legge al Senato e dimostriamo con i fatti di dare risposte concrete al Paese. Per la sicurezza di tutti i cittadini, per chi lotta ogni giorno, per le vittime di mafia e per chi ha dato la propria vita per la legalità e la giustizia. Una latitanza da parte della politica sarebbe grave e ingiustificabile. Il M5S c’è e ci sarà".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli