'Ndrangheta, maxi operazione nel Cosentino: 200 arrestati, tra cui un sindaco

'Ndrangheta, maxi operazione nel Cosentino: 200 arresti (Getty Images)
'Ndrangheta, maxi operazione nel Cosentino: 200 arresti (Getty Images)

Una maxioperazione contro la 'ndrangheta è scattata a Cosenza e nell'hinterland cittadino. Il blitz, coordinato dalla Procura antimafia di Catanzaro, riguarda circa 200 persone. Carabinieri, polizia e Guardia di finanza stanno eseguendo oltre duecento ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip distrettuale del capoluogo su richiesta della Dda, diretta da Nicola Gratteri. Nell'operazione sono coinvolti amministratori locali, professionisti, imprenditori ed esponenti della criminalità organizzata cosentina.

LEGGI ANCHE: Reggio Calabria, spari contro la segreteria politica di Francesco Cannizzaro: paura per il candidato di FI

Da quanto si è appreso, tra le persone raggiunte da ordinanze di custodia cautelare c'è anche il sindaco di Rende, l'avvocato Marcello Manna, che è stato posto ai domiciliari. Manna è anche il presidente dell'Anci, l'Associazione dei comuni italiani della Calabria. Al momento non si conoscono i motivi del provvedimento nei suoi confronti né se si riferisca alla sua attività di amministratore o di professionista.

LEGGI ANCHE: 'Ndrangheta, confisca da 160 milioni di euro a imprenditore edile di Reggio Calabria

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Ndrangheta, 12 arresti e sequestrati beni per 32 milioni