'Ndrangheta, Pio a vittima: faccia di m.. ti taglio la testa

fcz

Milano, 30 giu. (askanews) - "Parla piano coglione sto arrivandosto arrivando vaffanculo stronzo parla piano faccia di merda ti taglio la testa parla piano parla piano parla piano cornuto". Cos Alfonso Pio, il presunto affiliato alla locale della 'ndragheta di Desio arrestato oggi insieme ad altre tre persone, minacciava il capo sala dell'Hotel Del Golfo di Finale Ligure dopo il passaggio della nota struttura alberghiera della costa Savonese sotto il controllo delle cosche.

La conversazione, intercettata nel giugno 2018, riportata in un passaggio dell'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Guido Salvini: come sottolinea lo stesso giudice che ha disposto gli arresti chiesti dai pm della Dda Adriano Scudieri e Francesco Tajani, in quell'occasione Pio usa sceglie un "tono assai intimidatorio" per costringere il dipendente dell'Hotel ad assecondare tutte le richieste della sua compagna che beneficiava gratuitamente di una suite interamente riservata per lei. Il tutto accompagnato da esplicite minacce di morte e di licenziamento: "Non gridare - aggiunge Pio nella stessa intercettazione - non deve chiedere a te se deve prendere una cosa lei pu prendere quello che vuole allora ti sto dicendo ti sto dicendo .. te lo dico un'altra volta.. Ti sto dicendo di rispettarmela ... non me la rispetti .. la prossima volta che mi chiama.. io non ti chiamo pi vengo diretto in albergo .. Non una minaccia eh! Te lo confermo quello che faccio non rompermi i coglioni perch ti prendo a calci in culo e ti butto fuori dall'albergo". Infine Pio conclude assicurando che l'albergo sotto il suo controllo: "Vai fuori adesso .. esci adesso ..non mi rompere il cazzo devi stare zitto sono io il capo.".