'Ndrangheta: Ronzulli, 'governo e M5S prendano distanze da Morra'

·1 minuto per la lettura
'Ndrangheta: Ronzulli, 'governo e M5S prendano distanze da Morra'
'Ndrangheta: Ronzulli, 'governo e M5S prendano distanze da Morra'

Roma, 19 nov. (Adnkronos) – "Essere malati di cancro è forse un elemento di cui vergognarsi? Essere malati di cancro è forse un reato? Perché mettere in relazione la malattia con i calabresi che hanno scelto Jole Santelli? Qui non si tratta di essere politicamente scorretti, ma semplicemente vergognosi". Lo dice Licia Ronzulli, vicecapogruppo di Fi al Senato.

"Come vergognoso -aggiunge- è il silenzio del governo e quello del suo partito da cui ci aspettiamo una seria presa di distanza. Nicola Morra offende i malati oncologici, tutti i calabresi e la memoria di Jole Santelli. Un vero schifo che non può essere tollerato: ci aspettiamo le sue scuse e le sue dimissioni dalla presidenza della commissione Antimafia”.