Nei cieli e nei prati olandesi si svolge "Falcon Autumn"

Fino al 18 novembre 1000 soldati e 37 elicotteri saranno impegnati nell'esercitazione internazionale su larga scala "Falcon Autumn", che si svolge ogni due anni sotto il coordinamento della 11° brigata aeromobile olandese e del comando elicotteri della difesa olandese. A essere impiegati anche uomini e mezzi delle forze armate tedesca, polacca e statunitense.

Nell'esercitazione che si svolge in sei province diverse del territorio olandese, i militari stanno simulando la risposta a un attacco da parte di un nemico a uno Stato della NATO. La priorità è un uso quanto più possibile integrato dei diversi tipi di elicotteri.

Durante una sessione i militari hanno simulato di conquistare un ponte in mano al nemico. La brigata aeromobile olandese è atterrata insieme alle truppe americane e polacche in un prato di Drenthe, una provincia a confine con la Germania. I soldati sparano a salve e indossano un giubbotto con sensori che registrano i colpi.

Il comandante dell'11° brigata aeromobile afferma che "è molto difficile lavorare insieme a quattro Paesi, che operano con diversi tipi di elicotteri". La minaccia è cresciuta notevolmente da febbraio con la guerra in Ucraina, ammette, "quindi la necessità di addestrarsi in modo ancora più incisivo è maggiore che mai".