Nel 1996 una vettura lo investì, lo ferì gravemente e gli causò danni neurologici irreparabili

·1 minuto per la lettura
Alberto Martellozzo
Alberto Martellozzo

Invalido dopo un tremendo incidente stradale Alberto Martellozzo muore a 42 anni e dopo 25 di agonia: nel 1996 un’auto lo investì davanti al patronato di Santa Giustina in Colle, in provincia di Padova, lo ferì gravemente e gli causò danni neurologici irreparabili per i quali il giovane perse ogni autonomia di movimento.

Invalido dopo un incidente muore: la drammatica vicenda di Alberto Martellozzo

Dagli effetti di quel dramma che lo colpì quando aveva solo 17 anni, Alberto aveva sempre cercato di riprendersi con una forza di volontà spaventosa ed encomiabile, ma purtroppo a distanza di un quarto di secolo da quei minuti tremendi la sua fibra ha ceduto.

Muore dopo che 25 anni fa un incidente lo rese invalido: un’auto lo investì

A dare l’annuncio della morte di Alberto, come illustra il mesto annuncio funebre sulla sua dipartita, sono stati “la mamma Fernanda, i fratelli Massimo con Elisa, Valentino con Sabrina, i nipoti Edoardo, Pietro e Gabriele, la nonna Elisa, parenti e amici”. Tutto ebbe inizio in quel maledetto agosto del ‘96 e con l’investimento di Alberto che, secondo il mattino di Padova, ruppe il parabrezza dell’auto investitrice con la testa e arrivò all’ospedale di Camposampiero in condizioni neurologicamente compromesse.

Reso invalido dopo un incidente muore malgrado i tentativi di cura in Austria

I medici del nosocomio riuscirono a salvargli la vita ma fu tragicamente evidente che Alberto non sarebbe stato più autonomo. Il giovane era stato anche in cura presso un centro privato specializzato per le neuropatie in Austria, tuttavia le terapie per seguire la possibilità di guarigione non ebbero il risultato sperato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli