Nel 2014 cubo di Rubik compierà 40 anni, Usa preparano mostra dedicata

Jersey City (New Jersey, Usa), 27 apr. (LaPresse/AP) - Sono iniziati negli Stati Uniti i preparativi per una mostra dedicata al cubo di Rubik, il giocattolo più venduto del mondo, ideato nel 1974. L'esibizione aprirà ad aprile del 1974, quarant'anni dopo che l'inventore del cubo magico, l'ungherese Erno Rubik, ebbe l'idea geniale. Rubik, ora 67enne, era all'epoca docente di architettura all'università delle arti applicate di Budapest e voleva aiutare i suoi studenti a capire lo spazio tridimensionale. Quando vide che allievi e colleghi non riuscivano a staccarsi dal gioco, capì che la sua invenzione sarebbe potuta diventare un successo mondiale. La commercializzazione del giocattolo iniziò nel 1980 e da allora ne sono state vendute oltre 500 milioni di copie, senza contare le imitazioni contraffatte.

Rubik sarà ospite questa sera di una cerimonia al Liberty Science Center di Jersey City, nello Stato americano di New Jersey. Si è recato negli Usa per aiutare a sviluppare la mostra dedicata al suo cubo. L'esibizione viaggerà in musei di scienza e progettazione in tutto il mondo per sette anni. Tra gli oggetti che saranno presentati alla mostra c'è anche una versione del cubo ricoperta di diamanti, creata da Fred Cuellar, il fondatore di Diamond Cutters International. Rubik insiste sul fatto di aver "scoperto" il cubo, piuttosto che averlo inventato. "A mio parere - dice - fa parte della natura e non è un oggetto artificiale, ma naturale". Ed ecco come l'inventore spiega il fascino della creazione e del suo meccanismo: "Lo puoi imparare, lo puoi imparare da altre persone, da libri, da diversi appunti e da spiegazioni su Internet. Ma la cosa migliore è trovare da soli la propria soluzione".

Ricerca

Le notizie del giorno