Video Rai del 2015 sul virus creato in Cina, scienziati: "Nessuna prova"

Getty Images

Mentre l’emergenza coronavirus tiene il mondo col fiato sospeso, circola in rete da alcuni giorni un video mandato in onda nel 2015 dalla trasmissione Rai Tgr Leonardo.

CORONAVIRUS, SEGNALI DI SPERANZA | LE BUONE NOTIZIE

Il servizio in questione, curato da Maurizio Menicucci, sosteneva che scienziati cinesi avessero creato un “supervirus polmonare da pipistrelli e topi per motivi di studio”. Poi la domanda: “Vale la pena rischiare? E' un esperimento certo ma preoccupa tanti scienziati - un gruppo di ricercatori cinesi innesta una proteina presa dai pipistrelli sul virus della Sars, la polmonite acuta, ricavato da topi. E ne esce un supervirus che potrebbe colpire l'uomo".

VIDEO - Coronavirus, a Roma controlli anche dal cielo

“Resta chiuso nei laboratori, ovvio, serve solo per motivi di studio; ma vale la pena correre il rischio, creare una minaccia così grande solo per poterla esaminare?”, ci si chiedeva in studio.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI ARTICOLI E I VIDEO SULL’EMERGENZA

La proteina in questione, secondo quanto raccolto dal Tgr Leonardo, era la SHCO14: “Una proteina che permette al coronavirus di attaccarsi alle nostre cellule respiratorie, scatenando la sindrome. Secondo i ricercatori inoltre l'organismo, quello originale, e a maggior ragione quello ingegnerizzato, può contagiare l'uomo direttamente dai pipistrelli, senza passare da una specie intermedia come il topo”.

“Il rapporto tra rischio e beneficio è difficile da valutare, e poi è più prudente non mettere in circolazione organismi che possano sfuggire o essere sottratti al controllo dei laboratori", proseguiva il servizio.

CORONAVIRUS: LA MAPPA INTERATTIVA DEI CONTAGI IN ITALIA

Il video in questione rappresenterebbe la prova del fatto che il virus Sars-CoV-2 sarebbe stato creato in laboratorio e sfuggito al controllo degli scienziati cinesi. Tesi tuttavia smentita con forza dalla comunità scientifica.

Bucci: “Covid-19 non creato in laboratorio”

"Il Covid-19 non è lo stesso virus creato in laboratorio dai cinesi nel 2015". La smentita categorica arriva dal professor Enrico Bucci docente alla Templey University, Usa, epidemiologo di fama mondiale in una intervista a RaiNews24 raccolta da Gerardo d'Amico. "Il virus creato nel 2015 - dice il professor Bucci - non aveva capacità epidemica. Inoltre è indubbio che il Covid-19 non è stato creato in laboratorio ma è frutto di una selezione naturale".

“IoRestoaCasa”: APPELLI E CONSIGLI PER AFFRONTARE L’EPIDEMIA

Burioni: “Ultima scemenza è che venga da laboratorio”

“L'ultima scemenza è la derivazione del coronavirus da un esperimento di laboratorio. Tranquilli, è naturale al 100%, purtroppo". Lo spiega Roberto Burioni che sui suoi profili social replica alla preoccupazioni nate per la circolazione del servizio di Leonardo. L’ultima smentita, ricorda Burioni all’Ansa,“è quella dello studio uscito lo scorso 17 marzo su Nature Medicine "nel quale c'è scritto che le analisi eseguite mostrano chiaramente che il virus non è costruito in laboratorio. Basta con le fake".

VIDEO - Sospetto Coronavirus? Ecco cosa fare