Nel 2019 commessi in Italia 969 reati di matrice discriminatoria

Nes

Roma, 21 gen. (askanews) - Nel 2019 sono stati 969 i reati di matrice discriminatoria commessi secondo le categorie Osce. I dati sono stati rilevati dall'Osservatorio per la sicurezza contro gli atti di discriminazione (OSCAD) della Direzione centrale della polizia criminale, e diffusi in un covegno a Roma che si svolge a una settimana dalla giornata della Memoria che si celebra il 27 gennaio.

Dei 969 reati (dato non consolidato) di matrice discrimantoria rilevati nel nostro Paese dall'Oscad 726 riguardano reati e violenze nell'ambito delle categorie razza, etnia, nazionalità e religione. Seguono 161 reati ricondicibili a discriminazioni nell'ambito della categoria disabilità e 82 in quella dell'orientamento sessuale e dell'identità di genere. Dai dati diffuci dall'Oscad si evidenzia una tendenza al calo dei reati discriminatori commessi nel 2019 969) contro i 1111 del 2018 e i 1048 del 2017.

A partire dal 2014, Oscad elabora il contributo del Dipartimento della P.S. sui crimini d'odio per il Rapporto annuale dell'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa - OSCE (per l'Italia pubblicato alla pagina http://hatecrime.osce.org/italy).