Nel Lazio Open day per vaccinare i maturandi

·Giornalista, HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
(Photo: Fabrizio Villa via Getty Images)
(Photo: Fabrizio Villa via Getty Images)

“Da diversi mesi stavamo chiedendo alla regione Lazio, e in particolare all’assessorato alla Sanità di fare screening ai ragazzi delle scuole superiori e abbiamo chiesto anche di far vaccinare i maturandi”. Lo ha detto il presidente dell’associazione presidi di Roma e del Lazio Mario Rusconi. In una intervista a Repubblica, l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato ha avanzato l’ipotesi di un open day nel Lazio per gli studenti che affronteranno la maturità, per far svolgere gli esami in tranquillità.

A confermare l’iniziativa è arrivato un tweet del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti: “Vaccinare i maturandi ora è possibile e lo faremo. Torniamo alla normalità con i vaccini e pensando a tutti. È giusto pensare a ragazzi e ragazze che hanno di fronte questa prova, dopo due anni difficili anche per lo studio e la vita sociale”.

“Noi siamo favorevoli ovviamente a questa iniziativa - ha aggiunto all’agenzia di stampa Agi Rusconi - del resto, bisogna fare in modo che vengano presi accorgimenti. Saranno mezzo milione gli studenti che andranno alla maturità ma poi, non dimentichiamo che a settembre si riapre. Il settore è sensibile. Nel frattempo - sottolinea - ricordiamo che non sono state costruite scuole che permettono il distanziamento a classi di 28 o 30 alunni. Avremo tante classi così alla riapertura e l’unica forma di sicurezza in questo caso è avere più vaccinati anche fra gli alunni per non diffondere il virus”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli