Nel primo trimestre giù le ore lavorate

Nel primo trimestre 2020 l'input di lavoro ha subisce una eccezionale diminuzione sia sotto il profilo congiunturale, con -6,9%, sia su base annua, con -6,4%. È la conseguenza della riduzione delle ore lavorate a seguito dell'emergenza Covid-19 a partire dall'ultima settimana di febbraio. È quanto emerge dalla Nota trimestrale sulle tendenze dell'occupazione diffusa da ministero del Lavoro, Istat, Inps, Inail e Anpal. L'occupazione risulta in lieve calo rispetto al trimestre precedente e in aumento su base annua. Il tasso di occupazione destagionalizzato è pari al 58,8%, in calo di 0,2 punti in confronto al trimestre precedente.

sat/mrv/red