Nel Q1 le vendite BEV superano quelle di plug-in in Europa

(Adnkronos) - Nel primo trimestre le vendite di auto elettriche in Europa hanno superato quelle delle ibride plug-in. È il quadro delinato dall’ACEA, l'associazione europea dei costruttori, sulla ripartizione delle immatricolazioni per tipologia di alimentazione in Europa. Nel corso dei primi tre mesi i veicoli elettrici hanno quasi raddoppiato la loro quota di mercato rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, e ora rappresentano il 10% di tutte le vendite, superando le pHEV che rappresentano l'8,9% del mercato UE. I

veicoli Diesel e benzina hanno invece continuato a perdere quota. Tuttavia, le immatricolazioni di auto ICE continuano a dominare il mercato con una quota complessiva del 52,8%. Da Gennaio a Marzo le immatricolazioni di Diesel in tutta l'UE hanno registrato un calo del 33,2% a 378.009 unità. Di conseguenza, la quota delle Diesel si è ridotta di 5,3 punti percentuali rispetto al Q1 2021. Tutti i mercati UE hanno registrato perdite significative, compresi i quattro principali: Francia (-44,1%), Italia (-39,2%), Spagna (-30,8%) e Germania (-20,2%). Allo stesso modo, la market share delle auto a benzina si è contratta passando dal 40,8% al 36%. Nonostante questo calo, le auto a benzina sono rimaste le più apprezzate in termini di volumi (808.039 unità).

Durante il primo trimestre, le vendite di BEV nell'UE sono cresciute del 53,4% a 224.145 auto. Molti mercati dell'UE hanno registrato crescite a tre cifre, con la Romania che ha registrato quella più forte (+408%). Dei quattro maggiori mercati della Regione, la Spagna ha registrato l'aumento più netto (+110,3%), seguita da Francia (+42,7%) e Germania (+29,3%). L'Italia è stato l'unico mercato UE a registrare un calo delle vendite di BEV (-14,9%). Le immatricolazioni di ibride plug-in sono invece diminuite del 5,3% in tutta l'Unione durante il primo trimestre. Nonostante ciò i PHEV hanno comunque ampliato la loro quota di mercato a causa del calo delle vendite di auto benzina e Diesel.

La performance delle PHEV è variata nei quattro mercati chiave della regione: Germania e Francia hanno registrato cali del 13,2% e 6,1%, mentre Spagna e Italia hanno registrato una crescita del 46,3% e 18,9%. Con 563.030 auto vendute da gennaio a marzo i veicoli elettrici ibridi (HEV) sono stati i più comuni dopo le auto a benzina in termini di volume, con un aumento del 5,3%. Con l'eccezione dell'Italia (-6,3%), tutti i principali mercati hanno contribuito al positivo andamento della Regione. Le vendite di veicoli a gas naturale (NGV) nell'UE hanno continuato la loro tendenza al ribasso registrando un altro calo a due cifre (-56%). In forte crescita invece i veicoli alimentati a GPL (+48,6%) a 67.717 unità immatricolate. Questo aumento è stato trainato principalmente da guadagni percentuali a doppia e persino tripla cifra in tutti e quattro i mercati chiave: Germania (+287,7%), Francia (+76,6%), Spagna (+41,5%) e Italia (+17,3).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli