Nella morsa del gelo

webinfo@adnkronos.com
L'aria polare non accenna a diminuire. Continua la fredda ondata di maltempo che si sta accanendo sulle Regioni adriatiche centrali e al Sud e che, nelle prossime ore, continuerà ad aggredire con piogge, qualche temporale e nevicate fino a bassa quota.   Rovesci temporaleschi bagneranno gran parte delle coste adriatiche del Centro-sud: dalle Marche fino ad Abruzzo, Molise e Puglia. "Su queste aree cadrà qualche nevicata attorno ai 300-400 metri - fanno sapere gli esperti del sito 'IlMeteo.it' -. Altri fenomeni persisteranno sul basso Tirreno, in particolare nel sud della Calabria e sui settori settentrionali della Sicilia. Anche su queste aree la neve potrà cadere fino a quote prossime alla collina". Mentre proseguono i rovesci su Basilicata, Calabria e Sicilia settentrionale (con quota neve relativamente più elevata), resta stabile la situazione sul resto del Paese, dove persisterà comunque il clima rigido. SABATO - Ma "la situazione meteo andrà migliorando e il brutto tempo abbandonerà gradualmente l'Italia, a parte residui disturbi che potranno attardarsi sul nord della Sicilia, dove è comunque atteso un miglioramento fra il pomeriggio e la serata" di sabato, ricordano ancora gli esperti. Venti forti su medio e basso Tirreno, Sardegna e sul medio e basso adriatico con possibili mareggiate. Al Nord e zone interne del centro, di notte e in prima mattina, gelo intenso. Freddo, soprattutto di giorno, nelle zone interessate dal maltempo.

L'aria polare non accenna a diminuire. Continua la fredda ondata di maltempo che si sta accanendo sulle Regioni adriatiche centrali e al Sud e che, nelle prossime ore, continuerà ad aggredire con piogge, qualche temporale e nevicate fino a bassa quota.  

Rovesci temporaleschi bagneranno gran parte delle coste adriatiche del Centro-sud: dalle Marche fino ad Abruzzo, Molise e Puglia. "Su queste aree cadrà qualche nevicata attorno ai 300-400 metri - fanno sapere gli esperti del sito 'IlMeteo.it' -. Altri fenomeni persisteranno sul basso Tirreno, in particolare nel sud della Calabria e sui settori settentrionali della Sicilia. Anche su queste aree la neve potrà cadere fino a quote prossime alla collina". Mentre proseguono i rovesci su Basilicata, Calabria e Sicilia settentrionale (con quota neve relativamente più elevata), resta stabile la situazione sul resto del Paese, dove persisterà comunque il clima rigido. SABATO - Ma "la situazione meteo andrà migliorando e il brutto tempo abbandonerà gradualmente l'Italia, a parte residui disturbi che potranno attardarsi sul nord della Sicilia, dove è comunque atteso un miglioramento fra il pomeriggio e la serata" di sabato, ricordano ancora gli esperti. Venti forti su medio e basso Tirreno, Sardegna e sul medio e basso adriatico con possibili mareggiate. Al Nord e zone interne del centro, di notte e in prima mattina, gelo intenso. Freddo, soprattutto di giorno, nelle zone interessate dal maltempo.