Nella stratosfera ci sono fulmini blu scatenati dalle nubi temporalesche della Terra

·1 minuto per la lettura

AGI - La genesi di alcuni fulmini blu, fenomeni rari generati dalle nubi temporalesche sulla Terra, è stata osservata grazie agli strumenti dell'Osservatorio europeo Atmosphere-Space Interactions Monitor (ASIM) installati a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). I dati sono stati pubblicati in un articolo di Nature, che descrive un avvistamento di cinque intensi lampi blu in una nuvola, uno dei quali ha generato un "getto blu" nella stratosfera.     

La traccia di questi lampi può raggiungere i 50 km nella stratosfera e durare meno di un secondo. Il cacciatore di tempeste spaziali ha misurato un jet blu che è stato lanciato con cinque lampi intensi da 10 microsecondi in una nuvola vicino all'isola di Naru nell'Oceano Pacifico.

Il flash ha anche generato 'elfi', che producono suoni spettacolari, espandendo rapidamente l'anello di emissioni ottiche e UV nella parte inferiore della ionosfera. Qui, gli elettroni, le onde radio e l'atmosfera interagiscono per formare queste emissioni.     

Catturare questi fenomeni utilizzando gli strumenti ASIM altamente sensibili è vitale per gli scienziati che ricercano i sistemi meteorologici sulla Terra. Le osservazioni contengono indizi su come i fulmini vengono avviati nelle nuvole e gli investigatori pensano che questi fenomeni potrebbero persino influenzare la concentrazione dei gas serra nell'atmosfera terrestre, sottolineando ancora una volta quanto sia importante scoprire esattamente cosa sta succedendo sopra le nostre teste.

Astrid Orr, coordinatrice delle scienze fisiche dell'ESA per i voli spaziali umani e robotici, afferma: "Questo documento è un punto culminante impressionante dei molti nuovi fenomeni che ASIM sta osservando sopra i temporali e mostra che abbiamo ancora tanto da scoprire e imparare sul nostro universo.