Nella struttura di Roma facevano anche feste

·2 minuto per la lettura
chiuso centro estivo tor vergata
chiuso centro estivo tor vergata

Chiuso un centro estivo a Tor Vergata per tre contagi. A comunicarlo è l’Asl Roma 2 che parla di tre persone risultate positive al Covid. “La Asl Roma 2 ha disposto la chiusura temporanea del centro estivo ‘Monkey Village’, in zona Tor Vergata: tre i casi positivi collegati al cluster. Sono state testate 33 persone tra operatori, ragazzi e genitori. Il centro non fa attività dal 29 luglio”. Lo ha comunicato l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio. La prima a essere risultata positiva al tampone è stata una operatrice, una stagista che aveva bisogno di crediti formativi per l’Università. Dopo i test effettuati sono risultati positivi due bambini.

Chiuso centro estivo a Tor Vergata

Il gestore del centro estivo, in un’intervista a Il Messaggero, fa chiarezza sul caso Covid a Tor Vergata. “Il parco giochi chiuderà per ferie dal 3 al 16 agosto. Nessun ordine di chiusura è arrivato dalla Asl, ma raccomandazioni che stiamo seguendo al dettaglio e la sanificazione è stata già fatta il 30”. Ma gli abitanti del quartiere si dicono preoccupati perché nell’area del centro estivo, fino a qualche giorno fa, andavano in scena feste con bambini e genitori. Dunque, la preoccupazione dello scoppio di un nuovo focolaio è quantomai tangibile.

A riferirlo è una mamma (che vuole restare anonima): “Abito proprio sul lato opposto e ogni sabato osservavo questi gruppi di genitori e bambini portare pizzette, tramezzini, c’era la musica li guardavo e mi chiedevo se non erano troppo incauti questi genitori a festeggiare così in questo periodo. La pandemia c’è ancora, la struttura è una ex palestra, prettamente al chiuso, a cui si accede da una rampa tipo garage. Insomma, io non lo avrei fatto…”.