Nell'addome 112 ovuli di droga: nigeriano arrestato a Napoli

Psc

Napoli, 18 nov. (askanews) - Aveva nascosto nell'addome oltre un chilogrammo di droga, ma è stato scoperto e arrestato. I finanzieri del Comando provinciale di Napoli e i funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dell'aeroporto di Capodichino hanno bloccato, con l'accusa di traffico internazionale di stupefacenti, un cittadino di origine nigeriana intento a introdurre in Italia 1,244 kg tra cocaina ed eroina, con la tecnica dei "body packers". Il 24enne, giunto nella città partenopea con un volo proveniente da Parigi è stato bloccato dalle Fiamme Gialle e dai funzionari doganali e sottoposto a un controllo prima che l'uomo abbandonasse la sala arrivi. I finanzieri, non convinti delle spiegazioni ricevute e insospettiti da alcuni segnali di nervosismo, hanno accompagnato il viaggiatore in ospedale dove un esame radiografico ha evidenziato la presenza nell'addome di 112 ovuli di droga. I controlli successivi hanno accertato che si trattasse di 35 ovuli contenenti cocaina e 55 eroina.